Gita su cima Fregasoga

Visto il riscontro avuto nelle uscite in montagna, abbiamo pensato di proporre un’altra gita su una cima bellissima e spettacolare: cima Fregasoga. È una montagna del Lagorai che si trova di fronte al monte Croce il più alto della catena occidentale. 

Si può raggiungere da più punti di partenza ma abbiamo scelto Malga Sass perché la cima diventa raggiungibile senza grandi dislivelli. Siamo un bel gruppo e dopo circa 45 minuti ci si trova a passo Mirafiori da dove si possono vedere i laghi di Piné. Qui inizia la parte più impegnativa della salita in quanto si deve risalire un canalone. A metà di questo però si devia a destra rendendo così la salita più comoda.

Dopo circa un’ora eccoci arrivati! Siamo a 2452m e il panorama a 360° m merita la fatica fatta: Brenta, Maddalene, Catonaccio , Latemar, Lagorai e chi più ne ha più ne metta! E che sorpresa: al posto della classica croce c’è proprio una “soga” (la corda usata per legare i carichi sui carri tirati dai buoi) su un palo di legno. Proseguiamo in cresta raggiungendo cima Pala delle Buse per poi iniziare la discesa.

Passiamo in mezzo ad una zona ricchissima di mirtilli ed infine torniamo alla malga dove ci attendono altri amici che non erano potuti salire. Il dolce è meritato e la giornata termina in allegria.

Alla prossima! 

Musica sotto le stelle 2022

Vi aspettiamo il 19 giugno 2022 presso la corte di palazzo Padrolli (via Marco Pola a Gardolo) per una serata sotto le stelle all’insegna della musica all’aperto con la band “BANDASTORTA”, un rocambolesco ensemble di musicisti nel quale prende vita la creatività artistica dei singoli “storti bandisti”.

Ingresso libero.

In caso di pioggia la serata si terrà presso il teatro Cona di Gardolo.

Incontro “LE BUONE ERBE” – 28 Aprile

A cura della cooperativa sociale agricola TERRE ALTRE, LE BUONE ERBE: una serata alla scoperta delle proprietà delle piante che crescono intorno a noi.

28 APRILE ore 20.30
presso SALA GABARDI MOSNA via Pola 6, Gardolo
Relatrice: Loredana Cavada
Durante la serata ci sarà la possibilità di acquistare i PRODOTTI DI TERRE ALTRE

Il by-pass ferroviario…

Giovedì 7 aprile. Il by-pass ferroviario è uno dei progetti che sicuramente porteranno ad un grosso sconvolgimento della città di Trento.

Come spesso succede la politica non si preoccupa molto delle esigenze della cittadinanza e così anche questa volta.

Proprio per questo fatto è nata la Rete dei cittadini per Trento, un movimento apolitico che non è assolutamente d’accordo con il progetto di RFI per attuare il by-pass ferroviario. Infatti, attualmente, è previsto in sinistra Adige e cioè con percorso interrato sotto la città che presenta grossissimi nodi da sciogliere:

– viene a toccare il terreno della Sloi che ,dopo 40 anni, non è stato bonificato

– interferisce con un numero molto alto di sorgenti

– espropria molte case della città e non solo

– espropria campagne

– presenta molti dubbi sulla insonorizzazione 

Questi sono solo i problemi principali per cui la Rete dei cittadini per Trento ha presentato un progetto alternativo in destra Adige molto meno impattante.

In questo periodo lo scontro fra amministratori e cittadinanza è piuttosto forte e noi, come associazione,

sosteniamo il progetto destra Adige.

In seguito a questo siamo stati ben lieti di ospitare Le Rete dei cittadini con i suoi relatori per conoscere meglio le criticità e lo stato dell’arte del progetto.